Retreat Equine Assisted

Retreat Equine Assisted

Progetto dedicato agli operatori sociali con i cavalli


“I cavalli reagiscono a ciò che sta nei nostri cuori, non nelle nostre teste… …non sono confusi dalle parole che usiamo per mentire a noi stessi o nascondere agli altri”  Alan Hamilton, Zen Mind ,Zen Horse

A chi è rivolto

Infermieri, psicologi, psichiatri, educatori professionali, terapisti della riabilitazione psichiatrica, medici, operatori sanitari in genere, forze dell’ordine, volontari del soccorso, etc.

Perchè i cavalli

Questi animali vivono il momento nel “qui e ora” e sono pronti a reagire ad ogni eventualità ed emozione con l’azione.
Quando si entra in contatto con un cavallo si entra nel presente con gli altri e con se stessi: è come entrare in un posto speciale dove ci si relaziona con un animale in uno stato di benessere.
Quando ci si immerge nell’horse time non esistono cellulari, agende o impegni e ci si concede di essere rispetto al fare.
Il cavallo ci porta a radicarsi al terreno, e ritrovarsi davanti ad un animale fiero e passionale permette di “ fermarsi” “ respirare” e connettersi.
Il branco di cavalli permette di abbandonare divise, ruoli e responsabilità per dedicarsi del tempo e permettendo di riappropriarsi delle sensazioni.

I benefici

Esiste un reale cambiamento fisiologico quando ci si torva ad interagire con il cavallo.
I livelli di stress e di ansia si riducono perché il livello di cortisolo si abbassa ed aumenta la produzione di serotonina: l’ormone associato al benessere (Odendaal and Meintjes-2003).
Il battito cardiaco e la pressione sanguigna diminuiscono.L’ossitocina, conosciuta come “l’ormone del legame affettivo” aumenta nel momento in cui si entra in contatto con il cavallo (Garvish et al. 1981, and Olmert, 2009).
Il tatto è essenziale e rappresenta una comunicazione pre-verbale, diventando una comunicazione diretta definita “il corpo con il corpo” (Kepner, 1987).
A questo va aggiunto che con il cavallo il tempo si ferma e permettendo di ricaricare le energie e “scaricare” tensioni.

Come funziona

Nel progetto è prevista la presenza di cavalli e di facilitatori per riprendersi un momento speciale solo per Noi ( niente ruolo, niente divisa) e riappropriarsi di una dimensione di vita “normale”. Le attività si svolgono “da terra” e l’équipe progetta esercizi creandoli assieme ai partecipanti vivendo in un tutt’uno il branco dei cavalli/umani.
Le sedute sono sia individuali che di gruppo e si organizzano workshop esperenziali.
Non è richiesta esperienza equestre.

Prossimi eventi
<< Dic 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Ultimi articoli
Seguici su Facebook